domande sulle lampade tiffanyCapita molto spesso nella vita di tutti i giorni di fare o ricevere domande banali, semplici, retoriche… ma solo in apparenza.

Pensandoci meglio e più a lungo, poi scopriamo che in realtà sono domande di fondamentale importanza per capire o per spiegare un concetto.

Ho scritto già qualche bell’articolo su questo blog ma solo oggi mi sono reso conto di non aver ancora risposto alla domanda più importante, che conta più di tutte, che doveva essere risposta già dall’inizio, almeno tra i primi tre articoli che ho scritto.

Ma, come si suol dire, meglio tardi che mai!

Quindi, se sei pronto per leggere anche questa volta un sacco di informazioni utili e interessanti sul mondo delle Lampade Tiffany, allacciati le cinture e partiamo subito!

Go!

Lampade Tiffany: come sono nate

Uno dei primi articoli di questo blog l’ho scritto dedicandolo interamente alla storia di L.C. Tiffany, l’inventore delle Lampade Tiffany.

Siccome non voglio essere noioso e ripetitivo, se non lo hai ancora letto ti invito a farlo cliccando qui.

Per Tiffany, creare la sua prima Lampada non è stato un colpo di genio improvviso, nato in un batter d’occhio.

Prima di avere questa magnifica intuizione costruiva già vetrate in stile Tiffany, utilizzando pezzi di vetro saldati a piombo (successivamente a stagno) e creando delle forme, dei disegni, dei colori a dir poco incantevoli ed emozionanti.

vetrata stile tiffany

Le sue vetrate venivano costruite in Chiese, Cattedrali, nelle più lussuose e importanti case degli Stati Uniti, possedute dalle famiglie più ricche e benestanti. Addirittura Tiffany ne ha costruite diverse anche nella Casa Bianca, nel 1882, ai tempi del presidente Chester Arthur.

Vetrata Tiffany Casa Bianca

Dopo aver creato, quindi, finestre e vetrate in stile Tiffany, L.C. Tiffany cominciò ad estendere i suoi interessi artistici verso altre composizioni, anche di diversa tipologia.

Mentre cercava e assumeva manovali e artigiani per insegnare loro la sua tecnica e permettergli di poter lavorare contemporaneamente a più opere diverse, ebbe l’intuizione di poter trasferire il suo stile anche sulle Lampade. 

Cominciò così a creare i primi lumi in stile Tiffany con vetri opalescenti saldati a piombo, esattamente come le sue vetrate, dando inizio a un successo fatto di incredibili creazioni artistiche che durò per molti decenni, fino al prima guerra mondiale.

banner report tiffany originali

Lampade Tiffany: cosa sono?

Per rispondere alla domanda iniziale, dopo aver fatto questa breve premessa, possiamo dire che:

Le Lampade Tiffany sono Lampade costruite con centinaia, migliaia di singoli pezzi di vetro opalescente/artistico selezionati, tagliati e saldati tra di loro, in modo tale da raffigurare un disegno, un tema, un determinato design finale.

All’inizio venivano costruite soltanto nelle varianti da Tavolo e a Sospensione.

Poi sono state estese ad Applique, Plafoniere e Piantane per soddisfare ogni tipo di esigenza illuminotecnica, man mano che venivano richieste.

Questa è la definizione “teorica” delle Lampade Tiffany, e fin qui ci siamo.

A me piace, però, dare un’altra visione di queste Lampade, totalmente diversa ma che viaggia in parallelo a quella teorica.

La visione a cui alludo è quella artistica del fenomeno, della loro creazione, della loro invenzione.

Come ogni genio artistico, L.C. Tiffany inventò qualcosa di straordinario, di grande valore e dal grande lusso già da all’ora.

Oggi si trovano tantissime ricreazioni in stile Tiffany ispirate ai suoi lavori, ai suoi disegni.

Oggi ci sono centinaia di artigiani in tutto il mondo che si cimentano nella creazione di Lampade Tiffany imitando in tutto e per tutto lo stile costruttivo che veniva adoperato da L.C. Tiffany e dai suoi artigiani.

Ed è davvero una grande fortuna.

Il fatto di creare una tecnica costruttiva replicabile, che si può insegnare, che può essere ripetuta anche nell’arco degli anni, ha permesso di poter portare nelle nostre case queste opere d’arte di enorme valore etico, storico e culturale.

Qualsiasi altra opera è una soltanto, creata dal suo artista specifico, che ha un valore di milioni e milioni di euro, così unica e speciale da essere alquanto irripetibile.

Certo, le Lampade Tiffany Autentiche costruite nel Tiffany Studios ci sono, sono collezionate in musei e in raccolte private in tutto il mondo (sopratutto negli Stati Uniti), ma nessun’altra opera d’arte a questo mondo è replicabile e “ri-costruibile” nell’arco del tempo, mantenendo comunque un alto valore economico, etico e culturale simili a quelle originali.

Forse, al fine, è proprio questo quello che conta davvero, è questa la vera grande invenzione di L.C. Tiffany.

Alla fine di questo articolo, mi sento di concludere ancora una volta che una Lampada Tiffany non è semplicemente una Lampada. 

È molto difficile in realtà rispondere alla domanda “Che Cos’è una Lampada Tiffany”.

Ma siccome mi sono promesso di farlo per te che stai leggendo questo articolo, la risposta finale che mi sento di dare è questa:

Una Lampada Tiffany è un’espressione incredibile dell’arte manuale e del genio creativo dei più bravi artigiani al mondo. Una Lampada Tiffany raccoglie stile, design, arte e bellezza in un’unico grande connubio di colori, di disegni, di spettacolo per gli occhi. Una Lampada Tiffany è il modo per dire: “Solo una persona che apprezza la grande bellezza, il duro lavoro manuale eseguito come centinaia di anni fa, il compito di rendere la mia casa sempre migliore e più accogliente, ogni giorno, in ogni dettaglio”.

Una Lampada Tiffany è semplicemente SPETTACOLO ALLO STATO PURO.

Se vuoi dare un’occhiata alle Lampade in stile Tiffany più belle, dove hai la possibilità di acquistarle con Spedizione e Reso Gratuiti per 30 giorni, visita il negozio online interamente specializzato –> WWW.TIFFANYSICURO.IT

Se invece desideri approfondire ancora di più la tua conoscenza su di esse, scarica adesso lo Special Report Gratuito – grazie alla quale potrai scoprire quali sono le Lampade Tiffany Originali, quanto costano, dove trovarle. Clicca adesso sull’immagine qui sotto e leggilo subito:

banner report tiffany originali

 

 

Commenti

commenti