Che cosa sono le Lampade Tiffany? Quando sono nate? Chi le ha inventate? Ecco un po di Storia...

Le Lampade Tiffany non sono banalmente "lampade", cioè, oggetti progettati e destinati al semplice "fare luce" in casa o in un ambiente professionale.

Una Lampada Tiffany è un oggetto molto più affascinante, un'opera d'arte, un prodotto di estrema qualità, nato e progettato per uno scopo ben diverso e molto più profondo del semplice: fare luce.

Le Lampade Tiffany hanno ereditato il nome dal loro creatore, Louis Comfort Tiffany, che nel lontanto 1800 iniziò a sperimentare e costruire nuovi oggetti di decorazione per la casa, mediante la lavorazione del vetro.

L.C. Tiffany credeva fermamente che il vetro potesse essere uno strumento con il quale esprimere tutta la sua passione per la natura e le sue immense doti artistiche, e infatti, in breve tempo, riuscì a creare oggetti sempre più unici e di grande valore artistico.

Da vasi a piccoli oggetti decorativi, Tiffany non smise mai di sperimentare e di provare nuove tecniche di costruzione, fin quando giunse alla sua più grande invenzione: il cosiddetto "Stained Glass", che tradotto lettermanete significa "Vetro Colorato", ma che più specificamente, fa riferimento alle vetrate composte da centinaia, migliaia di singoli pezzi di vetri colorati, saldati e abbinati perfettamente tra di loro.

Questa tecnica ideata e creata da L.C. Tiffany, prese proprio il suo stesso nome e venne definita sin da subito "Tecnica Tiffany" o "Stile Tiffany".

Dapprima venne applicata a vasi, centro tavola e piccoli oggetti. Nei tempi a seguire invece venne impiegata per la realizzazione di imponenti vetrate in cattedrali, palazzi e regge appartenenti alle più benestanti famiglie d'America, che potevano permettersi i costi altissimi della loro realizzazione, ma sopratutto che avevano come obiettivo quello che di creare degli ambienti domestici imponenti, importanti e di enorme valore.

Solo dopo tanto successo e tanta pratica lo stile Tiffany venne applicato anche alla realizzazione di lumi, per creare delle Lampade magnifiche, mai viste prima, chiamate LAMPADE TIFFANY.

Nel tempo ci sono state diverse modifiche, perfezionamenti, aggiustamenti, ma lo stile Tiffany stava prendendo sempre più piede, stava acquisendo sempre più fama e sopratutto stava diventando Internazionale, espandendosi presto dagli Stati Uniti a tutto il mondo.

L.C. Tiffany fu quindi "costretto" a creare una fabbrica a New York, chiamata Tiffany Studios, dove assunse i migliori artigiani d'America per insegnare loro la sua ormai collaudata tecnica, per accelerare e aumentare la produzione di Lampade Tiffany, che venivano sempre più richieste, acquistate e stra-pagate in tutto il mondo.

Quando Tiffany giunse alla sua morte, nel 1933, le sue Lampade Tiffany divennero - da oggetti preziosi e di grande valore - delle vere opere d'arte, scambiate tra i più ricchi collezionisti del mondo ancora oggi, mediante aste e venditori specializzati esclusivamente nella loro valutazione.

Mentre le Lampade Tiffany Originali - quelle appunto costruite nel Tiffany Studios a New York - aumentatno sempre di più il loro valore e restano, purtroppo, sempre le stesse, sono nate le Lampade in stile Tiffany, quelle cioè non-originali, ma che rispettano comunque le tecniche costruittive e i dettami di grande qualità ideati e creati dal maestro L.C. Tiffany nel lontano 1800.

Queste sono quelle che oggi vengono chiamate semplicemente LAMPADE TIFFANY: lampade costruite con vetri opalescenti, selezionati e acquistati dalle pochissime fabbriche presenti ancora oggi in tutto il mondo, rispettando le antiche ed originali tecniche costruttive.

Ok, bella la storia, ma allora sono -semplicemente- Lampade?

Prima ho avvato tutto il discorso dicendoti che le Lampade Tiffany NON sono semplicemente lampade... questo perchè, come avrai capito dalla storia, sono nate con degli scopi molto diversi e più profondi.

Se volessimo calcolare le percentuali del motivo di esistere di una Lampada Tiffany, sarebbero sicuramente queste:

- 80%: oggetti che creano valore, ricchezza, accoglienza, importanza nell'ambiente intorno

- 10%: oggetti decorativi che arredano, arricchiscono, colorano e completano l'aspetto estetico della stanza in questione

- 10%: oggetti che fanno luce, meglio noti come "Lampade".

Come vedi, lo scopo vero, il più importante delle Lampade Tiffany non era (e non è) quello di essere una semplcie lampada colorata e carina, ma quello di essere il punto di riferimento più importante dell'intero arredamento della stanza in questione, dove si concentrano tutte le attenzioni dei tuoi ospiti, per dimostrare loro tutto l'amore, tutta la cura, tutta l'importanza che desideri conferire alla tua casa ogni giorno, giorno dopo giorno, senza stancarti mai.

Potrei andare avanti per ore, ma non vorrei annoiarti ulteriormente. Se vuoi approfondire la tua conoscenza sulla storia delle Lampade Tiffany, ti invito a leggere il blog di TiffanySicuro.it cliccando qui, l'unico in Italia specializzato sulle Lampade Tiffany.

Se desideri invece capire meglio quali sono le Lampade Tiffany Originali, come riconoscerle, quanto costano, clicca qui e scarica il report gratuito di approfondimento.





report gratuito sulle Lampade Tiffany Originali report gratuito: I vantaggi della spedizione e del reso gratuiti